Cheratocongiuntivite da Adenovirus

Che cos’è la Cheratocongiuntivite da Adenovirus?
Si tratta di una congiuntivite altamente contagiosa e tende a presentarsi in forma epidemica. È una delle cause più comuni di congiuntivite acuta e si presenta sotto forma di congiuntivite follicolare a insorgenza acuta con secrezione acquosa, iperemia congiuntivale, chemosi e linfoadenopatia preauricolare ipsilaterale. Si può associare alla formazione di membrane e pseudomembrane e si può complicare con un coinvolgimento corneale sotto forma di opacità sottoepiteliali. 
Diagnosi Cheratocongiuntivite da Adenovirus La diagnosi è clinica. La terapia è di solito sintomatica e si basa sull’utilizzo di compresse fredde e lacrime artificiali. Io, solitamente, impiego colliri cicloplegici, colliri antibiotici/corticosteroidei, lacrime artificiali e antisettici a base di iodio. Si tratta, comunque di una patologia autolimitante che si risolve nel giro di 1-3 settimane senza complicanze. 
Nel 20-50% dei pazienti le opacità corneali possono persistere per un paio di settimane fini a mesi( per un massimo 24 mesi) e ciò può comportare una riduzione visiva e la comparsa di aloni. Talvolta, in seguito alla formazione di membrane, si possono formare cicatrici congiuntivali e simblefaron. Infine, i sintomi più frequenti sono irritazione oculare, rossore oculare, fotofobia, eccessiva lacrimazione e sensazione di corpo estraneo.


✅ Presso il nostro studio, Oculistica Tedesco, in provincia di Catanzaro, effettuiamo tutti gli esami clinici e i relativi trattamenti per la cura della dacrioadenite.
ℹ️ Contattaci per maggiori info  
☎️ 0968 19 64 219 🌐 www.oculisticatedesco.it