Strie Angiodi

Che cosa sono le strie angiodi?
Sono delle crepe lineari a carico della membrana di bruch, che risulta essere, anomalamente, fragile e calcificata, e che si estendono radialmente in modo centrifugo  a partire dall’area peripapillare. Possono essere di origine idiopatica oppure manifestazioni di malattie sistemiche severe quali lo pseudoxantoma elastico, la sindrome di Ehlers-Danlos, la malattia di Paget e le emoglobinopatie. I pazienti tendono ad essere asintomatici finché non c’è coinvolgimento maculare, la cui complicanza più frequente è la neovascolarizzaione coroidale.
Diagnosi Strie AngiodiLa diagnosi, oltre che clinica, si avvale dell’utilizzo della fluorangiografia che fa vedere le caratteristiche crepe lineari come iperfluorescenze da effetto finestra, ed è, inoltre in grado di evidenziare, eventuali neovascolarizzazioni coroidali; in quest’ultimo caso, l’esame gold standard risulta essere l’angiooct. La terapia delle strie angioidi è l’osservazione, anche se è stato proposto la laserprofilassi per ridurre il rischio di neovascolarizzazioni coroidali. La terapia delle neovascolarizzazioni coroidali, invece, è la fotodinamica, ma sopratutto le iniezioni intravitreali di agenti anti VEGF.

✅ Presso il nostro studio, Oculistica Tedesco, in provincia di Catanzaro, effettuiamo tutti gli esami clinici e i relativi trattamenti e cure.
ℹ️ Contattaci per maggiori info  
☎️ 0968 19 64 219 🌐 www.oculisticatedesco.it